il mio mondo

Archivio per ottobre, 2012

10 LUGLIO

“- Non possiamo fermarci per giocare, signorino Bod. Perché sta per arrivare domani notte. E quando mai ricapita una cosa simile?
– Ogni notte – disse Bod. – Domani notte arriva sempre.”

[“Il figlio del cimitero” di Neil Gaiman]


9 LUGLIO

“Statisticamente tutto si spiega, personalmente tutto si complica.”

 

[“Diario di scuola” di Daniel Pennac]


8 LUGLIO

“…un furto è come un calcio nel sedere.”

 

[“L’omino rosso” di Doina Rusti]


7 LUGLIO

“Agli adulti normali non piace che i bambini parlino di cose che le loro menti grigie non possono vedere.”

 

[“Il caso Jane Eyre” di Jasper Fforde]


6 LUGLIO

“Quanto alla tesi di Erasmo, io mi ci accosto, e credo davvero che se tutti quanti coloro i quali hanno scema la mente dovessero venir messi al sicuro, si dovrebbero murare le città e scrivere sulle porte l’insegna.”

 

[“Il vampiro” di Franco Mistrali, a cura di Antonio Daniele]


5 LUGLIO

“Solitude is a wonderful thing, Cale, and in two ways. First, it allows a man to be with himself, and second, it prevents him being with others.”

 

[“The left hand of God” di Paul Hoffman]


4 LUGLIO

“But we are all creatures of habit. It is far too easy to stay in the familiar ruts we dig for ourselves.”

 

[“The name of the wind” di Patrick Rothfuss]