il mio mondo

Archivio per novembre, 2012

17 LUGLIO

“Se c’è una cosa che non bisognerebbe assolutamente fare quando una storia d’amore comincia ad annuvolarsi, è chiedere alla propria donna cosa c’è che non va.
Perchè se con quella domanda (che fra l’altro è una domanda ambigua, e come tutte le domande ambigue genera come risposta un’altra domanda) pensavi di sondare il terreno e magari approdare a un colloquio risolutivo di un problema che se ne stava lì buono e si sarebbe risolto da solo se il cretino di turno non l’avesse sollevato, allora vuol dire che non hai neanche capito che il cretino in questione sei tu.”

 

[“Mia suocera beve” di Diego de Silva]


16 LUGLIO

“Indubbiamente ciascun essere ha, nell’universo dei libri, un’opera che lo trasforma in lettore, posto che il destino favorisca il loro incontro. Quello che Platone disse della metà amorosa – l’altro che circola chissà dove e che conviene trovare, salvo restare incompleti fino al giorno del trapasso – è ancora più vero per i libri.”

 

[“Dizionario dei nomi propri” di Amelie Nothomb]


15 LUGLIO

“Nella notte di Roma i bambini dormono e sognano.Sognano di cose che esistono,di cose che non sono e mai saranno,e di altre,la cui natura è più ambigua.Sognano di guerre,di attori,di amore,di mostri orribili e dei modi in cui è possibile ucciderli.”

 

[“Pan” di Francesco Dimitri]


14 LUGLIO

“Per essere una che aveva smesso di respirare, toglieva davvero il fiato.”

 

[“Un lavoro sporco” di Christopher Moore]


13 LUGLIO

“Sopravvalutare e sottovalutare sono la regola nella nostra società.”

 

[“Hollywood, Hollywood” di Charles Bukowski]


12 LUGLIO

“Era un amante incontrato in sogno: al risveglio i ricordi sbiadiscono, ma sulla pelle rimangono, ancora impressi come il fantasma di una carezza.”

 

[“Winter” di Asia Greenhorn]


11 LUGLIO

“”A volte la razionalità non difende dall’irrazionale”

 

[“Storie da leggere con la luce accesa” di Chris Priestley]