il mio mondo

Un anno di citazioni… ce la farà la nostra eroina?

THE END

Con la citazione di Novalis concludo, finalmente, il progetto “Un anno di citazioni”, che è durato ben più di un anno, ma sono dettagli! 😛

Ho raccolto diverse citazioni dai libri che ho letto, non tutte vengono da libri che ho amato (anzi, alcune vengono addirittura da libri che non mi sono piaciuti per nulla), altre vengono dallo stesso libro (ma il numero di citazioni prese da un singolo libro non sono indice del mio particolare gradimento per quel libro) ma mi hanno tenuto compagnia e spero che, condividendole con voi, abbiano tenuto compagnia anche a voi. ^_^

Grazie per avermi seguito in questo progetto!!!!!!!!!!!!!!!!!!

grazie

Annunci

31 DICEMBRE

Questa non è esattamente una poesia, almeno in senso stretto, ma è un pezzo tratto dal primo degli Inni alla notte di Novalis. Non è in versi, ma è poesia.

“Mi ripiego verso la sacra notte, impronunciabile, colma di misteri. Giace lontano il mondo – sprofondato in una tomba – il suo luogo è deserto e solitario. Tra le corde dell’animo spira profonda malinconia. In gocce di rugiada voglio precipitare, mischiandomi con la cenere. – Distanze del ricordo, desideri di gioventù, sogni d’infanzia, brevi gioie di un’intera lunga vita e vane speranze giungono, in vesti grigie, come nebbie serotine al tramonto del sole. In altri spazi la luce spiegò le tende festose. non tornerà mai più dai suoi figli, che l’attendono con la fede degl’innocenti?”

[“Inni alla notte e canti spirituali” di Novalis] (traduzione di Susanna Mati)


30 DICEMBRE

“Don’t judge me because i’m quiet. No one plans a murder out loud. T-SHIRT”

[“Fourth grave beneath my feet” di Darynda Jones]


29 DICEMBRE

“Tutte le persone che non sono belle, o che sono brutte, poi quando le conosci diventano più belle, sempre.”

[“Momenti di trascurabile felicità” di Francesco Piccolo]


28 DICEMBRE

“Mi sono sempre chiesta come dovesse apparire il mondo da dietro quelle lenti meravigliose. Mi sono chiesta se con un diverso colore di occhi si vede il mondo in modo diverso. E se, di conseguenza, il mondo ci vede in maniera diversa.”

[“Schegge di me. Io ho una maledizione, io ho un dono” di Tahereh Mafi]


27 DICEMBRE

“Cadeva da giorni una pioggia senza sosta, quasi il cielo avesse mosso guerra al mondo.”

[“Black Friars. L’ordine della penna” di Virginia de Winter]

Non so perchè, ma questa frase mi fa sempre venire in mente una scena di Robin Hood (il cartone della Disney):


26 DICEMBRE

“Scrollai le spalle. Ecco cosa si ottiene a dire la verità: si viene accusati di mentire. Di solito, la gente è più propensa ad accettare una menzogna plausibile, piuttosto che una verità improbabile… Anzi la preferisce.”

[“Nodo di sangue” di Laurell K. Hamilton]