il mio mondo

Articoli con tag “fedor dostoevskij

22 OTTOBRE

“Non c’è nulla al mondo di più facile dell’adulazione. Se nella franchezza solo una centesima parte di nota suona falso, subito ne viene una dissonanza, e poi uno scandalo. Se nell’adulazione invece tutto è falso fino all’ultima nota, anche allora essa è gradevole e si ascolta non senza piacere; sia pure con un grossolano piacere, ma pur sempre piacere. E per grossolana che sia l’adulazione indubbiamente almeno metà di essa sembra verità. E questo per gente di ogni levatura e strato sociale. Perfino una vestale si può sedurre con l’adulazione. Delle persone comuni poi non c’è neppur da parlare.”

[“Delitto e Castifo” di Fedor Dostoevskij]


29 AGOSTO

“Era una notte meravigliosa, una notte come forse ce ne possono essere soltanto quando siamo giovani, amabile lettore.”

 

[“Le notti bianche” di Fedor Dostoevskij]


21 AGOSTO

“Del resto anche in passato si ricordava di certi momenti in cui gli erano venuti strani pensieri, nel fissare, per esempio, quegli occhi: come se vi presentisse una tenebra profonda e misteriosa. Quegli occhi guardavano come se proponessero un enigma.”

[“L’idiota” di Fedor Dostoevskij]