il mio mondo

Articoli con tag “oriana fallaci

23 OTTOBRE

“Perché gli uomini fanno queste cose. Uomini con due braccia e due gambe ed un cuore. Uomini ritenuti normali, sani di mente. Avviene una cosa simile in tempo di pace e il mondo grida all’orrore: intervengono tribunali, preti, psichiatri. Avviene una cosa simile in tempo di guerra e nessuno ci fa caso, nessuno invoca tribunali, preti, psichiatri. Nessuno pronuncia la parola pazzi, la parola assassini. E gli uomini vanno sulla Luna, e gli uomini guariscono il cancro, e gli uomini sono così fieri di essere uomini anziché alberi o pesci. Vi sono momenti in cui avrei preferito essere nata fra gli alberi o i pesci.”

[“Niente e così sia” di Oriana Fallaci]


30 AGOSTO

“Il linguaggio parlato è per sua natura sciatto e impreciso. Non dà tempo per riflettere, di usar parole con eleganza e raziocinio, induce a giudizi avventati e non fa compagnia perché richiede la presenza degli altri. Il linguaggio scritto, al contrario, dà tempo di riflettere e di scegliere le parole. Facilita l’esercizio della logica, costringe a giudizi ponderati, e fa compagnia perché lo si esercita in solitudine. Specialmente quando si scrive, la solitudine è una gran compagnia.”

 

[“Insciallah” di Oriana Fallaci]